conservare pelliccia visone
Per saperne di più

Come conservare la pelliccia di visone

conservare pelliccia visone

Tra le varie pellicce che nel corso degli anni sono andate di moda e sono state acclamate da molte persone amanti della moda, vi è la pelliccia di visone. In particolare, questa presenta numerosi benefici oltre alla stessa estetica che offre: infatti, tale pelliccia consente di valorizzare ulteriormente il proprio outfit.

Però col tempo e con un utilizzo costante è possibile che questa possa rovinarsi, soprattutto se viene conservata male.

Come conservare la pelliccia di visone

Al fine di conservare una pelliccia di visone, così come una qualsiasi pelliccia di estrema qualità, è necessario prestare elevata attenzione e soprattutto far sì che venga riposta in un luogo adeguato. Al fine di garantire protezione e cura alla propria pelliccia quindi, è consigliabile scegliere innanzitutto un luogo che sia fresco, buio e asciutto dove poteva conservarla.

Un posto perfetto e tipico per qualsiasi capo di abbigliamento sarebbe una zona dell’armadio: a tal proposito, è consigliabile evitare delle zone eccessivamente umide della propria casa qualora non sia disponibile un posto nell’armadio, come la cantina o la mansarda.

È richiesto un luogo buio, freddo e asciutto in quanto la pelliccia di visone richiede una temperatura fresca e stabile, e quindi una postazione lontana da una corrente d’aria eccessiva o da luci solari. Si può quindi optare per un posto all’interno di un armadio situato vicino alla finestra o a una porta interna della stanza.

Un secondo consiglio a tal riguardo, consiste nel dividere necessariamente la pelliccia di visone dagli altri capi di abbigliamento: una vicinanza eccessiva potrebbe infatti comprimere lo spazio destinato alla pelliccia, e quindi rovinarla di conseguenza a causa di uno spazio troppo ristretto e non adeguato di conseguenza.

La gruccia che dovrà sostenere il capo deve necessariamente risultare ampia e pertanto adeguata, così da reggere tutto il peso e continuare a dare la forma delle spalle.

Un altro metodo per conservare la pelliccia

Esiste anche un metodo più semplice per poter conservare la propria pelliccia in visone. Quest’ultima può infatti essere posta all’interno di un sacco apposito per i capi di abbigliamento, e si consiglia quindi di evitare assolutamente dei sacchi in plastica. Una volta riposta all’interno del sacco, è consigliabile sistemare un lenzuolo che appoggi sul bastone che sostiene la gruccia, al fine di non usurare le spalle e soprattutto il pelo.

Una volta fatto ciò, è consigliabile riporre un foglietto Orphea o un prodotto adeguato per prevenire gli attacchi delle tarme. Infatti diversi organismi vanno ghiotti di peluria naturale e tipica delle pellicce, pertanto è necessario utilizzare dei rimedi naturali volti a proteggere il proprio capo di abbigliamento.

Tale foglietto deve essere sostituito almeno una volta ogni tre o quattro mesi. Qualora la propria pelliccia venisse attaccata dalle tarme, allora è necessario sanare il capo con un prodotto apposito: solitamente vengono utilizzati la Nekatarm Busta o l’Orphea.

Al fine di prevenire tali attacchi, è anche possibile pulire la propria pelliccia di visone dalla polvere o ulteriori. Qualora sia necessaria una pulizia, è importante evitare le lavanderie classiche e affidarsi a degli specialisti appositi per il lavaggio di questa tipologia di capi di abbigliamento: infatti la pelliccia di visone deve essere trattata con cura, e non con dei prodotti tipici per materiali sintetici o simili. Pertanto, qualora sia necessaria una pulizia, è possibile ricercare un apposito professionista.