Pellicce

Come riconoscere una buona pelliccia di visone

Stai per acquistare la tua prima pelliccia di visone, ma non sai come fare per riconoscere un capo di qualità? Oppure temi di ritrovarti fra le mani una pelliccia che è tutto fuorché di visone?

Eh sì, anche quando si decide di acquistare una pelliccia bisogna prestare attenzione in quanto è davvero facile ritrovarsi con un capo non originale o di pessima qualità che tende a rovinarsi. Oltre al certificato di garanzia, per riconoscere una pelliccia di visone di qualità è fondamentale valutare alcune caratteristiche. Vediamo quali.

Come riconoscere una buona pelliccia di visone

Certamente rivolgendosi a brand di fama e riconosciuti come Elpidio Loffredo, avremo già garanzie sulla qualità. È però importante in ogni caso accertarsi in prima persona della qualità della pelliccia che vogliamo indossare.

Il primo elemento da valutare è l’aspetto. Una pelliccia opaca e spenta, con pochi peli radi non è certo di buona fattura; al contrario, se ci troviamo davanti una pelliccia di visone lucida e folta, caratterizzata da un pelo liscio e compatto, potremo avere la certezza di essere sulla buona strada per acquistare un capo di qualità.

In secondo luogo dovremo considerare la consistenza; una buona pelliccia di visone deve risultare deve risultare un po’ rigida al tatto. Inoltre, passando la mano contropelo, la peluria si dovrebbe sollevare facilmente, ma dovrebbe anche ritornare subito nella posizione originale.

Visone femmina o maschio: quale pelliccia è migliore

Per essere certi di acquistare un’ottima pelliccia, dovremmo anche informarci circa il sesso dei visoni utilizzati per la sua realizzazione. Per certi versi, la pelliccia dei visoni femmina è migliore rispetto a quella dei visoni maschio: risulta non solo più morbida e setosa, ma anche più leggera e brillante. Tutte caratteristiche che renderanno la tua nuova pelliccia davvero bella e invidiabile.

LEGGI ANCHE:  Differenza tra pelliccia di visone maschio e femmina

Anche gli accessori e le rifiniture fanno la differenza

Non c’è solo la qualità del pelo; per essere certi di stare per acquistare una pelliccia di alta qualità dovremo osservare attentamente anche gli accessori e le rifiniture. Tutti gli elementi, dai bottini alla cintura, fino ai particolari aggiuntivi, come borchie o decori particolari, devono essere di ottima fattura e realizzati con materiali non scadenti. Le cuciture devono essere integre e la fodera interna dovrebbe essere realizzata in seta.

Se notiamo che alcuni particolari stonano, come una fodera o una cintura realizzate con un tessuto di recupero, allora dovremmo evitare di portare a termine l’acquisto in quanto ci troveremmo di fronte a un prodotto di bassa qualità oppure contraffatto.

Come capire se si tratta di una vera pelliccia di visone

Oltre alla qualità è importante accertarsi anche dell’autenticità della pelliccia che andremo ad acquistare. Spendere tanto per ritrovarsi con un capo contraffatto e non autentico sarebbe una vera delusione; per fortuna esiste un accorgimento che ci permette di evitare errori ed essere sicuri di acquistare una pelliccia di vero visone.

Prima di portare a termine l’acquisto, dovremo controllare che la pelliccia sia accompagnata da un certificato di garanzia; questo documento infatti attesta il tipo di visone utilizzato e anche la casa d’asta. Inoltre, il nome della casa dovrebbe comparire anche in un’etichetta applicata all’interno, sulla fodera della pelliccia.