riutilizzare pelliccia volpe
Per saperne di più

Come riutilizzare una pelliccia di volpe

Ti sei mai chiesto come riutilizzare una pelliccia di volpe? Argentata, rossa, con riflessi blu o di Groenlandia, la pelliccia di volpe si rivela un capo soffice, caldo, leggero e dalle grandi potenzialità.

Alcuni interventi sartoriali, finalizzati al rimodellamento del capo, rappresentano ottimi sistemi per consentirti di dare nuova vita a una vecchia pelliccia di volpe, sia questa un cappotto lungo oppure una giacca che copre i fianchi.

Una pelliccia di volpe in ottime condizioni o un pezzo vintage possono essere sempre riutilizzate in qualche modo, diventando ottimi alleati per combattere il freddo e per essere al contempo eleganti.

Riutilizzo della pelliccia di volpe

Il restyling di una qualsiasi pelliccia di volpe è sempre una soluzione molto valida per rendere il capo più adatto alla tua fisicità e alle ultime tendenze moda. In alcuni casi bastano alcuni accorgimenti molto semplici per ottenere un effetto finale davvero sorprendente.

Sarà possibile iniziare accorciando il cappotto per renderlo immediatamente più moderno, oppure cambiare la forma delle maniche e toglierle del tutto per realizzare un gilet di pelliccia che potrai mettere sopra un abito, un capospalla o da indossare per caratterizzare un look sportivo.

In alternativa e quando non sai come riutilizzare una pelliccia di volta opta per interventi mirati. La pelliccia in volpe infatti può essere infatti completamente trasformata in un capo nuovo, sagomando il punto vita e graduando la larghezza dei profili laterali come preferisci.

Questo tipo di lavorazione, che non è particolarmente costosa, permette di realizzare modelli perfettamente su misura e che valorizzano le tue forme del corpo, evitando l’effetto oversize che poco si adatta alle donne più formose che vogliono apparire slanciate.

Creare accessori con una pelliccia di volpe

Quando rimodelli, accorci e cambi la struttura della tua pelliccia di volpe assicurarti di conservare i pezzi eliminati. Quest’ultimi infatti si possono al loro volta riciclare per ricreare colletti in volpe, stole, polsini e altri accessori moda che impreziosiscono ogni genere di outfit.

In base alla misura e alla forma delle parti di pelliccia di volpe rimosse puoi persino creare dei caldi guanti o moffole per proteggere le tue mani dalle temperature più basse. Inoltre potrai realizzare cappelli e cinture da sfoggiare durante i climi rigidi.

Riutilizzare la pelliccia di volpe per una fodera

Le pellicce di volpe hanno sicuramente un bell’aspetto all’esterno ma puoi avvertirle in modo piacevole anche quando si trovano all’interno del tuo cappotto. A questo riguardo creare un rivestimento con una vecchia pelliccia di volpe può essere un ottimo modo per scaldarti, senza con questo mostrare il pelo voluminoso.

Rivestire un cappotto con la pelliccia di volpe significa contrastare l’umidità, restare al caldo ed evitare la dispersione termica. La fodera di volpe potrebbe rimanere completamente invisibile all’esterno o sporgere da collo e polsini del cappotto per aggiungere note eleganti ed originali al modello.

Cuscino, coperta o rivestimento delle sedie

In alcuni casi la pelliccia di volpe non si presta per essere tramutata in un capo d’abbigliamento alla moda, ad esempio perché danneggiata o di una taglia troppo piccola per poter essere adattata al tuo corpo.

In questi casi la pelliccia di volpe può diventare il rivestimento di un cuscino o una caldissima coperta, elementi che aiuteranno ad impreziosire i tuoi ambienti. Le pellicce di volpe possono diventare anche rivestimenti particolari per le sedute di casa o per i sedili dell’auto.

Conclusione

Esistono tanti modi per riutilizzare una pelliccia di volpe rimasta dentro l’armadio per lungo tempo. In ogni caso è sempre eseguire i diversi interventi con molta cura e attenzione, eventualmente attraverso il supporto di un esperto pellicciaio che disponga di tutta l’attrezzatura necessaria.

L’esperto pellicciaio saprà come riutilizzare una pelliccia di volpe al meglio, in quanto valuterà lo stato del capo in modo da lavorarlo opportunamente, anche allo scopo di consentirne un utilizzo pratico e quotidiano.