Visualizzazione di tutti i 9 risultati

Show sidebar
Taglia
Lunghezza
Colore
Pelliccia di Montone Shearling
2.790,00
Cappotto di Montone Shearling
2.290,00
Cappotto di Montone Shearling con Zibellino
5.980,00
Montone Shearling con Zibellino
5.980,00
Cappotto di Montone con Visone
2.680,00
Cappotto di Montone Blue
890,00
Cappotto di Montone Rosa
2.600,00
Cappotto di Montone con Zibellino
5.890,00
Gilet di Montone con Volpe e Visone Rosa
2.500,00

Il montone o shearling va confermarsi anche quest’anno come uno dei capi più amati per la stagione invernale. Un eterno classico che si rinnova di stagione in stagione. Un capo intramontabile dagli anni 40 che continua a trasformarsi, non solo declinato nel capospalla classico, ma anche su giubbotti di diverse forme e usi, dal classico al casual.

Montone shearling: cos’è

Lo shearling è un investimento nella moda che tutti gli uomini dovrebbero fare quest’inverno. È una giacca di montone e viene chiamata così perché è anche il nome con cui viene indicato un agnello dopo la sua prima tosatura. Lo shearling è appunto composto per quanto riguarda la parte esterna dalla pelle scamosciata di un agnello o di un montone e per quanto riguarda la parte interna dalla sua pelliccia rasata. Diciamo che lo si può vedere come una specie di equivalente maschile della pelliccia per le donne.

Alcuni decenni fa questo capo godeva di grande popolarità, in seguito però ne seguì una quasi totale scomparsa dall’abbigliamento invernale dei popoli occidentali. Gli anni di maggior successo furono gli anni ’70-’80, durante i quali lo shearling fu un elemento molto diffuso della moda maschile, essendo anche molto caldo e resistente (anche all’acqua).

Ai giorni d’oggi le giacche sono più snellite, delineate, rispetto allo stile squadrato e allungato degli anni ’70-’80, ma i colori rimangono il bianco, whisky, marrone e nero. A non cambiare però è anche il prezzo: una vera giacca shearling, con vera pelle e vera pelliccia, costa più di mille euro. Per questo tale capo può essere definito come un vero e proprio investimento, perché, si costa molto, ma dura altrettanto e migliora con il tempo. Con il passare degli anni infatti, la pelle si ammorbidisce, e prima o poi torna sempre di moda.

Quando indossare il montone shearling

Tale montone, specialmente nella versione cappotto o giaccone sportivo, è senza dubbio perfetto per affrontare le giornate più fredde. Si abbina a un look casual ma può anche essere indossato sopra l’abito da lavoro. Quindi per stare al caldo ed essere sempre alla moda, sia in città che in montagna, il consiglio è quello di indossare un montone shearling, che rappresenta un’ottima alternativa per chi non vuole indossare pellicce, vere o finte che siano, o per chi vuole alternarli ai soliti piumini o parka foderati con pelliccia.

Lo shearling inoltre, viene sviluppato in diversi modi per rivestire e scaldare gli accessori. Oltre che per rivestire giacche e foderare scarpe, è infatti ideale per realizzare caldi e morbidi guanti o cappelli. La morbida lana viene utilizzata come decorazione, per esempio per colletti, come materiale per pesanti e lussuose sciarpe e ancora per borsoni e zaini. I colori che dominano sono senz’altro il cammello, testa di moro, nero e grigio antracite. Anche in questo caso il costo, se si punta a capi di alta manifattura e materiali di lusso, è sicuramente alto, ma come sempre, ne vale senza alcun dubbio la pena se pensiamo alla lunga durata, agli svariati utilizzi possibili e al fatto che resiste al tempo e al passare delle mode.