Pellicce

Come riciclare una pelliccia di visone

Tutti noi amiamo la pellicce di visone, capi d’abbigliamento sempre alla moda, in grado di innamorare chiunque al primo sguardo, nonostante l’armadio di casa sia già pieno. Alla fine va a finire che dopo diversi anni di collezione di pellicce, che probabilmente non abbiamo mai avuto l’occasione di indossare, ci rendiamo conto che alcune di esse sono ormai vecchie e fuori taglia.

Buttarle semplicemente sarebbe nella spazzatura significherebbe buttare via diverse decine o centinaia di euro in un solo colpo, quindi perché non riciclare la pelliccia e donarle nuova vita? Andiamo a vedere insieme come tariffa!

Come riciclare una pelliccia di visone

Se avete capito che vale la pena buttare via quella preziosa pelliccia di visone che da tanti anni giace nell’armadio, ora vi starete sicuramente chiedendo come riciclare una pelliccia di visone, e noi siamo qua per darvi tutte le informazioni a riguardo.

Innanzitutto la procedura di riciclo viene chiamata rimessa a modello, nome dal quale sarà subito intuito quale scopo del processo e riportare alla luce il valore del capo per renderlo indossabile anche al giorno d’oggi. La rimessa a modello prevede l’attenta lavorazione della pellicce e l’eliminazione di tutte le sue parti più vecchie, che può compromettere nel tempo il resto del tessuto.

Grazie a questa lavorazione la vecchia pelliccia di visone potrà essere trasformata in un poncho, in una coperta, in un gilet o in altro ancora. È inutile specificare che più la pelliccia sarà grande, più saranno le opzioni di riciclo. Una pelliccia di grandi dimensioni, come quelle indossate dalle nonne molti anni fa, potrebbe diventare anche un copri divano, e il risultato sarebbe sicuramente sorprendente.

Vale la pena rimettere una pelliccia a modello

Quando si parla di come riciclare una pelliccia, la rimessa è un modello senza ombra di dubbio la tecnica migliore per cui optare.

Riciclare la propria pelliccia di visone e trasformarla in un poncho sarà molto più economico che acquistare direttamente un poncho nuovo di zecca, anche se l’aspetto esteriore dei due prodotti sarà perfettamente identico. Ricordiamoci che le possibilità di riciclo sono davvero tante e di ogni genere, sarebbe davvero un grande peccato decidere di non approfittare di questa possibilità.

Che fine fanno i residui di una pelliccia

Nel processo di lavorazione del tessuto vengono scartate alcune parti, in genere le più vecchie ed usurate, tuttavia possono essere eliminate anche quelle in eccesso per un determinato tipo di capo. Fortunatamente però nulla verrà buttato via, bensì potrà trovare nuova vita.

Le piccole parti che non possono essere aggiunte nella lavorazione, per via delle loro dimensioni, possono diventare dei graziosi portachiavi o degli scaldamani da usare in inverno; gli eccessi più grandi verranno invece rimodellati come sciarpe, cappelli, o guanti. In qualunque stato sia la vostra pelliccia di visone, possiamo stare pur certi che non verrà buttato via neanche un pezzettino!